A caccia di nuvole

Il cielo è libero, terso e intensamente blu. Prevedo una giornata ideale, oggi voglio andare per montagne a fotografare.

Ogni uomo ha uno spazio nel quale ritrova se stesso, un posto che meglio comprende e che meglio ritiene di saper interpretare. Io amo la montagna e amo raccontarla. Un legame mistico e silenzioso, in cammino tra cime e sentieri. Sento il bisogno di comunicarne la sua bellezza, e oggi vorrei farlo con una fotografia.

Mi trovo circondato da tutti gli elementi che ne compongono il suo grandioso paesaggio. Quasi tutti. Nelle vesti di camminatore questo cielo sarebbe l’ideale, ma ora mi mancano le nuvole. Quelle nuvole che servono per dare il giusto movimento alla scena che ho in testa.

Ora come si fa? Forse non è ancora detta l’ultima, ho un alleato: il vento.

Sono arrivato al Lago Santo scendendo dal Monte Braiola, lasciando alle spalle un forte vento. Spingeva nuvole bianche che dal versante toscano valicavano l’omonima sella.

Aspetto, speranzoso che possa succedere qualcosa di importante. A poco a poco tutto si allinea. La scena è compiuta.

Scatto.

Lago Santo Parmense

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...